CHI SIAMO

Il progetto del banditore d’asta elettronico per il fantacalcio nasce da un’idea di tanti anni fa che nell’estate del 2017 ha portato alla creazione del primo prototipo per la nostra lega privata, la Vesuvian League.

COS’È FANTABUZZER
FantaBuzzer è il primo kit ideato e progettato per gestire le asta dal vivo dei fantasy game: una serie di pulsanti permette ai vari partecipanti di interagire con un software gestionale che ha come sua principale caratteristica la capacità di emulare il comportamento di un vero e proprio banditore d’asta.

COME È NATA QUESTA IDEA
Nella nostra lega privata ogni anno ci trovavamo di fronte allo stesso problema: chi si occupa di chiamare i calciatori, batterli all’asta e annotare tutti gli acquisti? In qualità di amministratori eravamo quasi sempre noi a prenderci carico di questi impegni, ma la scorsa stagione decidemmo di mettere in atto un’idea passata e trovare una soluzione definitiva che permettesse a tutti di partecipare all’asta in modo equo.

IL PRIMO PROTOTIPO
L’unica via da percorrere era quella tecnologica. Armato di tanta pazienza e volontà, Salvatore si mise all’opera, comprò una scheda elettronica, collegò ad essa una serie di pulsanti e buttò giù qualche linea di codice. Il risultato finale fu sorprendente: i pulsanti ci permettevano di interagire con il software che faceva da banditore d’asta e i conteggi erano scanditi da un timing digitale che non lasciava spazio alle irregolarità.
Tutto era quasi perfetto, ma qualcosa mancava affinché il sistema progettato fosse adatto per un’asta prolungata. Infatti i pulsanti erano spogli, dei semplici interruttori. A quel punto entrò in scena Vincenzo che suggerì l’acquisto di alcune scatolette in plastica all’interno delle quali avremmo collocato gli interruttori. Procurate queste scatolette, grazie al supporto del nostro amico e collega fantallenatore Roberto, praticammo dei fori su misura così da riuscire a fissare i vari pulsanti.
Finalmente il kit era pronto! Non ci restava che l’ultima prova, quella più difficile, un’asta vera e propria.

LA PRIMA ASTA DIGITALIZZATA
Arrivò il giorno tanto atteso. I ragazzi erano stati avvisati della novità. Alcuni di loro si mostrarono un po’ scettici, altri entusiasti come non mai.
Decidemmo a quel punto di eseguire qualche test per prendere confidenza col nuovo sistema e valutare se utilizzarlo in modo definitivo. E niente, bastarono pochi minuti e la Vesuvian League decise all’unanimità che non si sarebbe più tornati indietro.

IL SUCCESSO SOCIAL
Da lì a pochi giorni foto e video della nostra asta fecero il giro dei social suscitando curiosità tra gli appassionati. I numerosi attestati di stima ci resero ancora più orgogliosi di ciò che avevamo creato e ci spinsero a dare vita al progetto.

IL NOSTRO OBIETTIVO
Sembra ieri, ma è trascorso quasi un anno e dopo tanti sacrifici siamo riusciti ad ottenere ciò che ci eravamo prefissati, un prodotto innovativo e commercializzabile.
L’asta rappresenta per i fantallenatori l’evento più importante dell’anno e con FantaBuzzer miriamo a fornire un servizio professionale, che garantisca la regolarità del gioco e ne aumenti la spettacolarità.

UN’IDEA AL SERVIZIO DEL FANTALLENATORE
Acquistare il kit FantaBuzzer significa avere a disposizione una serie di servizi e vantaggi che renderanno unica l’esperienza di gioco dell’asta.

  • Pulsanti personalizzati per effettuare offerte e rilanci.
  • Regolarizzazione dell’intero processo di asta: dall’avanzamento dell’offerta alla battuta finale del 3 non c’è spazio per irregolarità.
  • Tempo di conteggio per l’assegnazione di un calciatore uguale per tutti.
  • Nelle leghe in cui è solitamente uno dei fantallenatori a fare anche da banditore, con FantaBuzzer tutti i partecipanti possono concentrarsi esclusivamente sull’andamento dell’asta e sui propri obiettivi.
  • Un gestionale d’asta completo che riduce e semplifica il lavoro degli amministratori di lega.
  • Sistema di supervisione dei crediti residui.
  • Esportazione delle rose in un foglio Excel.

E tanto altro ancora…